Benvenuto su Santuario San Donato in Ripacandida
Cerca
    Offerta alla Chiesa di San Donato         L'intesa ? stata siglata da Padre Vincenzo Coli e don Ferdinando         La Reliquia del corpo di San Francesco         SIGLATO IL GEMELLAGGIO         Accoglienza della Reliquia di San Francesco         GEMELLAGGIO CON ASSISI IL 20 AGOSTO PROSSIMO     

A cura della

Moduli
· Home
· Archivio articoli
· Galleria delle immagini
· Argomenti
· Utenti iscritti

Crediti




Questo sito Ŕ stato allestito sulla piattaforma C.M.S. PhpNuke.
Chiunque, registrandosi, potrÓ proporre articoli, inviare materiali, far parte insomma della comunitÓ di San Donato.
Lo scopo di questa iniziativa Ŕ promuovere la conoscenza e l'interesse per la chiesa di San Donato a Ripacandida e il suo ciclo pittorico.
Si ringrazia la
Pro-loco di Ripacandida,
in particolare l'infaticabile Presidente
Gerardo Cripezzi
e l'amico
ins. Gianni Petrelli.


Il contenuto di queste pagine,
raccolto ed elaborato dal
prof. Nicola Tricarico,
si riferisce ai contributi di coloro che finora si sono direttamente occupati della chiesa di San Donato.
Altro materiale sarÓ man mano inserito.
Siete pregati di segnalare errori o omissioni al Webmaster

 
Gemellaggio con Assisi Gli occhi di Giotto e l?anima di Francesco d?Assisi a Ripacandida
Postato danictric il Lunedý, 02 agosto @ 12:19:04 CEST
_CONTRIBUTEDBY nictric

Ripacandida, 3 agosto 2004
Partono domani alle ore 19,00 le iniziative legate al Gemellaggio fra la chiesa di san Donato a Ripacandida e la Basilica di San Francesco ad Assisi. Sar? dato l?annuncio ufficiale dal Vescovo di Melfi-Rionero-Venosa, Sua Ecc.za Mons. Gianfranco Todisco e da Fra? Vincenzo Coli, Custode del Sacro Convento di Assisi.
Gerardo Cripezzi
Presidente della Pro-loco di Ripacandida

Un evento senza precedenti nel nostro territorio, segno evidente della singolarit? del ciclo pittorico di San Donato, che nella sua impostazione, nel suo linguaggio, rivela alcune analogie con la Basilica di Assisi.
Sabino Iusco l?ha definita la ?Piccola Assisi? della Basilicata, per il ?tipico impianto francescano ad aula unica, priva di transetto e con coro rettilineo? e per ?le tre campate voltate a crociera ogivale, esempio unico in tutta la regione, ?affrescata nell'interno per l'intera estensione delle superfici disponibili?.
L?artista Nicola da Novi, probabilmente Novi Velia, in provincia di Salerno, ?esprime una schietta adesione al gotico internazionale con riferimento ai circuiti della Napoli aragonese, come a dire ad una congiuntura iberico-fiammingo-marchigiana che fioriva nella Capitale, ma soprattutto nell?entroterra, ai confini con la Basilicata?.
Nicola progetta per intero ? forse - e dipinge in parte il ciclo pittorico di Ripacandida, sostenuto da un?attenta meditata riflessione teologica, la lettura ?om?ga?, che gli consente di proporre al visitatore-orante prima di tutto il messaggio evangelico, nella prima campata; ma lui inizia i lavori dalla terza, quella pi? importante per dignit?, nei pressi dell?altare, con le storie della Genesi (nei primi anni del Cinquecento); continua nella seconda campata, sempre con l?Antico Testamento; poi ? costretto ad interrompere i lavori, si allontana e ritorna dopo poco pi? di un decennio, nei primi anni trenta. Trova dipinta (o completata) da Antonello Palumbo la prima campata. Non gli restano che i pilastri e le pareti della terza e della seconda. Nicola ? ormai un artista maturo ed affermato. Ha conosciuto e apprezzato gli affreschi di Giotto nella Basilica Superiore di San Francesco. Ne ? divenuto un ammiratore entusiasta, pi? che un imitatore. E? ora che dipinge i Santi sui pilastri e soprattutto il suo capolavoro: ?San Francesco che riceve le stimmate?. Ed ? in quest?opera che gli occhi di Giotto e l?anima di Francesco d?Assisi, per le mani di Nicola da Novi, si fanno messaggio perenne di profonda spiritualit? francescana e di notevole sensibilit? artistica. Un gemellaggio sapientemente coniugato a Ripacandida come ad Assisi, con l?abilit? dell?artista e la fede dell?orante. Nicola ? un artista-orante, come gli antichi iconografi. Arte e fede osculabuntur, si sono baciate, qui a Ripacandida.
E noi della Pro-loco non vogliamo dimenticarlo. Perci? ci stiamo adoperando per il recupero e la valorizzazione di questo eloquente documento, di questo singolare monumento.
Le iniziative legate alla celebrazione del Gemellaggio prenderanno avvio domani alle 19,00 nella chiesa di San Donato a Ripacandida, grazie anche alla disponibilit? del Parroco Don Ferdinando. Saranno presenti il Custode del Sacro Convento di Assisi, Fra' Vincenzo Coli, l'Assessore del Comune di Assisi, Eraldo Martelli, la Presidente della Pro-loco di Assisi, Eduarda Pronti, il Vescovo di Melfi-Rapolla-Venosa, Mons. Gianfranco Todisco, l'Assessore Regionale della Basilicata, Gaetano Fierro, il Presidente dell'Amministrazione Provinciale di Potenza, Sabino Altobello, il Sindaco di Ripacandida, Giuseppe Mastantuono, il Presidente della Pro-loco di Ripacandida, Gerardo Cripezzi.
La manifestazione inizier? con un concerto; proseguir? con gli interventi degli ospiti e con la visita guidata degli affreschi di San Donato, a cura della Pro-loco, e con la presentazione del sito internet www.sandonatoripacandida.net; si concluder? con l?inaugurazione della mostra itinerante (prima di Ripacandida ? stata allestita in Canada) del Ciclo Giottesco della Chiesa Superiore di Assisi: sono 28 grandi pannelli, messi gentilmente a disposizione dal Custode del Sacro Convento, Fra? Vincenzo Coli, disposti nel salone dell'attiguo Convento delle Suore.
La Mostra rester? aperta fino al 30 agosto p.v.


 
Links Correlati
· Inoltre Gemellaggio con Assisi
· News by nictric


Articolo più letto relativo a Gemellaggio con Assisi:
L'intesa ? stata siglata da Padre Vincenzo Coli e don Ferdinando


Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad



Opzioni

 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico


Limite
  
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Free counter


Web site engine's code is Copyright © 2003 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.137 Secondi